Anno d’uscita: 2009
Sito web: https://www.facebook.com/unctoris
Ci spiega il perchè di questa copertina proprio Shapeless Mass, il cantante e chitarrista della band: “La cover nasce da una mia idea realizzata poi per mano di D. Grave: voleva essere un qualcosa che creasse un feeling particolare, un alone oscuro e intimo in tutto e per tutto con chi si trova tra le mani questo lavoro; per questo l’idea di avvolgere anche fisicamente il cartaceo dell’immagine con il cd nella confezione, come per dare un senso di ricercare qualcosa a colui che si presta ad ascoltare il contenuto. All’apertura della cover si crea una forte attrazione come se si stesse per essere catturati dallo sguardo ossessionante del cadavere. Il viso in primo piano del defunto va a comporre il nucleo centrale dell’atomo: struttura nella quale è normalmente organizzata la materia in ogni suo aspetto e forma, portata poi all’estremo verso la decomposizione, le orbite dell’atomo rimarcano il senso di essere circondati da qualcosa di impuro e temibile, avvolti da un moto continuo scandito dagli effetti degli astri celesti, un perpetuo movimento di morte e ossessione”.