Casa Editrice: Autoprodotto
Sito web: https://www.amazon.it/Lombra-della-sera-Giulia-Mancini-ebook/dp/B07PG3J45C/
È un momento difficile per il commissario Sorace e l’indagine che lo coinvolge appartiene al genere che non avrebbe mai voluto seguire. La ventiduenne Annalisa Rossi scompare in una sera di fine estate, ma è solo l’inizio di una lunga discesa nell’incubo perché il ritrovamento di un cadavere di un’altra giovane donna, svanita nel nulla oltre un mese prima, paventa l’ombra di un serial killer, anche se non sembra esistere nessun collegamento evidente tra le due ragazze. Alla difficoltà del caso si aggiunge il fatto che l’ispettore Sara Castelli non è accanto a lui ad aiutarlo e la sua assenza diventa nella sua vita un doloroso macigno. Ma forse potrebbe essere proprio questa indagine a riportare Sara da lui. Se si tratta di un serial killer, per salvare Annalisa è necessaria una folle corsa contro il tempo prima che sia troppo tardi.

“L’ombra della sera” è il terzo episodio della serie dedicata alle indagini di Saverio Sorace, commissario napoletano trasferito a Bologna in un caldo agosto dell’anno 2016. Siamo alla fine dell’estate del 2018, una ragazza di ventidue anni scompare misteriosamente mentre sta recandosi a una festa a casa di amici. A quella festa non arriverà mai e la sua scomparsa getta nell’angoscia la sua famiglia. Scende la sera e cadono le ombre, ma ci sono anche le ombre del nostro cuore, l’ombra intesa come il lato oscuro dell’anima, l’essenza più nascosta in ciascuno di noi, quella parte che Jung chiama “ombra” e che resta al di sotto della coscienza. Cosa succede quando certi equilibri cadono? Possiamo svelare aspetti che nessuno conosce. Così le ombre si espandono e invadono l’anima gettandola nell’oscurità. Pensiamo che il male sia distante dalla nostra vita, ma alcuni fatti di cronaca mostrano la presenza del male in persone insospettabili, persone che, in certe situazioni, fanno emergere un lato oscuro, forse sconosciuto a loro stessi, fino a quel momento. Chi è fragile può superare pericolosamente il confine e l’ombra può prevalere sulla luce. Questo è il tema trattato nel romanzo e l’immagine di copertina evoca infatti questo concetto con l’ombra che si staglia lungo un portico, illuminato da un lampione, e la sera che scende sulla città e sui suoi misteri. La copertina mantiene lo stile delle prime due della serie, un colore di fondo scuro come la notte, il titolo in un colore caldo, il giallo ocra che richiama il genere del romanzo, il portico che richiama l’ambientazione, anche se in questo romanzo a fare da sfondo alle vicende non è solo la città di Bologna, ma le indagini portano in altri luoghi della regione. L’immagine del portico è una mia foto, mentre i dati del grafico che ha manipolato le immagini e realizzato la copertina, come riportati nel libro, sono i seguenti:
Illustrazione|fotomanipolazione|progetto grafico cover by ©Fox Creation – Digital Art;
https://www.fox-creation.com
Pagina Facebook: https://www.facebook.com/foxcreationgraphic/