Anno d’uscita: 1995
Sito web: http://www.kmfdm.net/
Senza dubbio “Nihil” è uno dei migliori dischi di questa band, che si è sempre contraddistinta per le sue provocazioni contro la guerra e la politica, descritte con una ironia dissacrante. La figura protagonista di questa cover sembra una reinterpretazione moderna della Gioconda vinciana, con l’espressione facciale anziché ambigua, di disappunto (forse rivolta alla fastidiosa mosca?) E con i capelli corti. Infatti, al contrario di luoghi deserti e silenziosi del famoso quadro, qui invece c’è un paesaggio paludoso, vulcanico e angusto. La cover è stata ideata e disegnata da Francesca Sundsten, moglie del batterista Bill Rieflin. I KMFDM riprenderanno la grafica con BRUTE! con il successivo album “Xtort”.
Sara “Shifter” Pellucchi