Anno d’uscita: 1991
Sito web: http://www.imotorhead.com/
“1916” è il nono album dei Motörhead, pubblicato nel 1991 per la loro nuova etichetta, ossia la WTG. L’album è considerato uno dei migliori del gruppo e raggiunse presto le cime delle classifiche. La traccia che dà il nome all’album è un invito alla riflessione sui massacri della prima guerra mondiale, il conflitto armato che coinvolse le principali potenze mondiali e molte di quelle minori tra l’estate del 1914 e la fine del 1918. Nella copertina, infatti, troviamo i vari schieramenti durante la guerra; sia gli imperi centrali  (ossia le quattro nazioni alleatesi durante la prima guerra mondiale contro gli stati della Triplice Intesa), sia le nazioni alleate  (cioè quei paesi che formarono una coalizione contro gli Imperi Centrali ). In mezzo alle bandiere ecco svettare il loro sempre e unico simbolo, il teschio con l’elmetto e le corna laterali che fuoriescono dalla bocca e da cui scende una catena, simbolo di schiavismo. Tutti i soggetti sono concentrati sulla morte e sulla guerra: dalla bocca del teschio esce il sangue che i soldati hanno versato, sotto al teschio vi è raffigurato del filo spinato, e poi ci sono anche altri simboli come le croci delle tombe, il fumo dei bombardamenti e l’aereo da guerra che sorvola il cielo. Una copertina molto sentita e studiata nei minimi dettagli.
Antonella Astori