Anno d’uscita: 1987
Sito web: http://www.davidbowie.com/
Il periodo corrispondente a questo album: “Never Let Me Down” è stato tra i più deludenti della carriera artistica di David Bowie, nonostante fosse uno dei più fortunati a livello commerciale. Bowie affermava che non sapeva più cosa stesse facendo; inebriato dal successo aveva perso l’entusiasmo per le cose, capiva che lavorava solo per i soldi. David allora concepì il disco come rampa di lancio per un tour mondiale teatrale.

Questo suo nuovo pensiero positivo lo si riscontra in modo molto evidente proprio nella copertina dell’album. Bowie si ritrova in un piccolo tendone di un circo e salta in avanti, come per aggrapparsi ad un nuovo capitolo della sua vita. Sotto di lui, a cerchio, c’è proprio il titolo dell’album; un punto quindi di riferimento da cui partire e poter avanzare. Sotto e intorno a lui ci sono anche oggetti pericolosi e innocui. Troviamo il cerchio di fuoco, un cannone, un quadro con dipinto un mare agitato… le parti dure e difficili della vita, che però bisogna saper affrontare. Ma anche parti morbide, come la nuvola rosa sopra di lui.

Ma, attenzione, c’è sempre da tener presente che tutto questo fa parte dello spettacolo, ed è forse per questo motivo che si è deciso di far intravedere un uomo che lo filma con una cinepresa, a destra della copertina!
Antonella “Aeglos” Astori