Anno d’uscita: 1978
Sito web: http://thewho.com/
“Who Are You” ha visto la luce dopo una lunga e sentita pausa di tre anni dal precedente “The Who By Numbers”. In questo lungo periodo la band attraversò momenti davvero difficili, causati dalla stanchezza dopo l’estenuante tour, l’uso di alchool e droghe da parte dei vari componenti che stavano collaborando a progetti solisti, e la salute di Keith Moon che destava sempre più preoccupazione. La sua precarietà fisica e psicologica portò cambiamenti rilevanti nella musica del disco, rendendola più soft omettendo quasi le percussioni e portando l’album a sonorità più da radio.

La foto di copertina ritrae i musicisti davanti al retro di un palco, pieno di cavi elettrici, casse, scatoloni; tutto quello che il pubblico non vede. Probabilmente è collegato alla metafora di quello che non si conosce delle persone famose. “Chi sei?” dice la title-track del full-lenght, sottolineando quindi il proprio privato non svelato al pubblico. Moon è vestito da cacciatore di volpi è seduto su una sedia sulla quale è impressa la scritta “Not to be taken away” (“da non portare via”); venivano contrassegnati così gli oggetti che appartenevano allo staff dei live. Le parole impresse saranno evocative per quello che seguirà nel destino di Moon. Ironia della sorte, morirà dopo solo un mese dalla pubblicazione dell’album.
Keith insistette molto per farsi fotografare in modo che lo schienale della sedia potesse nascondere il suo gonfio ventre, dovuto al suo alcolismo.
Sara “Shifter” Pellucchi