Anno d’uscita: 1981
Sito web: http://www.pinkfloyd.com/
I Pink Floyd sono una rock band britannica formatasi nella seconda metà degli anni sessanta che, nel corso di una lunga e travagliata carriera, è riuscita a diventare uno dei gruppi più importanti della storia. “A Collection of Great Dance Songs” è l’antologia del 1981 dei Pink Floyd. Per questa copertina le foto vennero scattate in Inghilterra, in uno dei loro luoghi preferiti, ovvero Dungeness. Prima di recarvisi, fecero alcune prove in un parco di Londra, scelta che si rivelò cruciale dato che avevano pensato di utilizzare delle normali corde bianche nel momento in cui i due ballerini assumevano determinate pose. Solo allora Peter Jessup, il ballerino, suggerì di usare corde elastiche; appena si misero nella posa del tango le corde si tesero. Nick Mason aveva suggerito che la Capitol avrebbe visto di buon occhio la pubblicazione di materiale «da ballo» dei Pink Floyd. Non c’era nessun altro d’accordo con quell’idea e quindi pensarono bene d’ introdurre un tocco di sarcasmo nel lavoro e fecero uscire il disco come fosse veramente una raccolta di canzoni «da ballo». Il sarcasmo a cui alludeva Thorgerson avrebbe dovuto polemizzare sul governo inglese a proposito della vicenda delle Falkland. La guerra delle Falkland fu infatti un conflitto combattuto dal marzo al giugno 1982 tra l’Argentina ed il Regno Unito per il controllo ed il possesso delle isole stesse. Il riferimento al popolo argentino attraverso l’immagine del tango è esplicita: una coppia di ballerini argentini bloccati dalle corde dell’arroganza politico-militare inglese nell’atto di ballare un tango,il ballo argentino per antonomasia. “Bisogna essere in due per ballare un tango e bisogna essere sempre in due per combattere” ha spiegato il grafico.
Antonella Astori