Anno d’uscita: 2003
Sito web: http://www.marilynmanson.com/
Per “The Golden Age Of Grotesque”, anche qui Helnwein ha ideato e seguito tutta la parte artistica. Per questa cover si narra che il disco avesse sofferto le pressioni della Interscope Records, preoccupata di poter incombere in una censura da parte della Disney. Gottfried infatti, all’inizio aveva lanciato l’idea di pubblicare una prima copertina che mostrava la foto di Marilyn Manson truccato da un maligno Mickey Mouse. Successivamente, allora è stata optata la scelta di una foto mossa con Marilyn in primo piano che lascia mostrare solo una minacciosa dentatura metallica, che dall’effetto mosso la rende ancora più aguzza, luccicante ed inquitetante. Manson è stato anche l’ispiratore per molte opere di Henlwein, che con lui protagonista sono tantissime. Provocazione e turbamento: effetto lodevolmente riuscito e perfetto per la personalità artistica di Brian Warner.
Sara “Shifter” Pellucchi