Anno d’uscita: 1994
Sio web:t http://lagwagon.com/
I californiani Lagwagon hanno rinnovato a metà anni ’90 l’universo punk, con un hardcore colorato e veloce come una tavola da surf che sfreccia sulle onde dell’Oceano Pacifico. Il loro album più innovativo è “Trashed”, uscito nel 1994. La copertina è una tra le più sfacciate e insolite del genere. Sotto il logo con il nome della band troviamo della spazzatura di ogni tipo: confezioni di farmaci, lattine di birra vuote, una bottiglia di succo Snapple e una di vodka, mozziconi e pacchetti di sigarette, bucce di arancia, lattuga e pure un preservativo usato. I rifiuti fanno da cornice a una foto dei Lagwagon in posa calcistica. Tra la spazzatura si può scorgere il cd “Highway To Hell” degli AC/DC. Un omaggio o un affronto al celebre gruppo rock? Difficile dirlo. Quello che è certo, è il ritorno al voler creare confusione nella musica, da “rifiuti” del rock. É un ritorno senza la rabbia sociale dei loro predecessori di fine anni ’70, ma con una nuova indole esuberante e scanzonata. In poche parole, il punk californiano anni ’90.
Leonardo Marzorati