Autore: Alberto Massaccesi

“Groupie” – Bluestones

Anno d’uscita: 2017 Sito web: https://bluestones.bandcamp.com/ Dotata di un forte senso del dramma – ci si rende subito conto dell’impossibilità della figura in primo piano di fuggire dalla copertina, intrappolata nella scenetta poco rassicurante – il disegno di Valeria Conti sembra offrire coordinate geografiche e stilistiche precise. Come già visto in Marvel’s Agents Of Shield, in più puntate sull’eroe/demone Ghost Rider, con un “graffito” a lui dedicato nella periferia ispanica di Los Angeles, lo scenario di “Groupie”, ultima release degli italiani Bluestones, lo richiama fortemente, simile a quella che è la street art di origine Latino Americana. Non solo, lo stile...

Read More

L’estetica Post Punk svedese – Seconda parte

Seppure difficile definire la Svezia del 1978 come già introdotta in un’ottica Post Punk – ancora legata musicalmente al neonato Punk – si ha la percezione, a livello estetico, di un’idea e di una ricerca che spazia dal vintage al futuristico, dalla distruzione all’arte. Il senso di malinconia – sbiadita come le copertine di quell’anno – invero marchiano a fuoco una personalità tutta svedese, una trasposizione della noia e dell’anti-machismo incredibilmente piatta; come se tutto quel che accade nel presente fosse già un ricordo. Un ricordo lontano. Harpo, artista Pop di Bandhagen, forma gli Zeppo & The Zepp-Zepps in...

Read More

“Transizione” – Leukemia

Anno d’uscita: 2015 Sito web: https://www.facebook.com/Leukemia Effimera è la terra che plasma l’uomo nascente e lo inghiotte nella sua dipartita. La casualità delle forme che la terra crea – nei lavori del cantante Roberto Girola – la relativa effimerità del disegno pronto a scomparire come dune del deserto accarezzate dal vento, sono il ritratto della vita e di un gruppo, i Leukemia, che dalla transizione e dai suo meccanismi sono stati spesso coinvolti; racchiudendo questa magia, imprimendola in un album con parole ed immagini. L’esperienza dell’effimero nella condizione umana fu sperimentato dalla band – formata intorno al 1983 –...

Read More

“A Glimpse Into The Absurd” – The Voices

Anno d’uscita: 2017 Sito web: www.facebook.com/TheVoices-344132869254232/ Boschi immaginifici, fantastici e mistificatori con le loro immagini criptiche o di duplice interpretazione, sono sempre stati una costante delle copertine di album sia di cultura afro-americana che “rock”, sopratutto nelle decade ‘70s. Che siano esse illustrazioni iperrealistiche, come i dipinti di Mati Klarwein per i Santana e Miles Davis, paradisi verdi della band fusion Spyro Gyra o fumettistiche come gli inglesi Cathedral (con chiari riferimenti a Bosch), l’intento è sempre stato quello di trasmettere una sensazione di musica mistica, sognante o sciamanica e attenta al divino. Ed è proprio la ricerca del sogno...

Read More

L’estetica Post Punk svedese – Prima parte

Quando si parla di “estetica Post Punk svedese”, si parte ad indagare verosimilmente già dal 1977, quando il Punk, in Svezia come nel resto d’Europa, era già fenomeno decodificato ma non ancora surclassato dalla nuova ondata di sperimentazione. Nella penisola si assiste ad un periodo estetico delle copertine dei dischi Punk, che sembra portare una strana aria vecchia, ma con un nuovo vestito. Che la moda di un certo genere musicale tenda ad uniformarsi anche a chilometri è un dato di fatto: in Svezia, infatti, si abbraccia questa teoria anche all’interno dei propri confini, l’eredità estetica Pop (svedese) degli...

Read More

Categorie

Hardsounds

Centrale Rock Pub

Rock Paradise

Silenzio in Sala

Colonne Sonore

Shifter

Black Mària

Radio Spazzolino

Metal in Italy

Web Antv

Cruisin

Masked Dead Records

Aeglos

Pin It on Pinterest