Casa editrice: Amazon
Sito web: https://www.amazon.it/Painter-Angels-Cristina-M-Cavaliere
“Il Pittore degli Angeli” è un romanzo storico ambientato nella sontuosa Venezia del 1560, e ha tra i suoi protagonisti il celebre pittore Tiziano Vecellio ormai ottantenne. All’inizio del romanzo lo spregiudicato maestro sta aspettando la visita di un misterioso pittore appena giunto a Venezia, Lorenzo, soprannominato “il pittore degli angeli” per la bravura con cui dipinge gli esseri angelici. L’artista si rivelerà essere un giovane diciottenne dal passato altrettanto enigmatico e che stravolgerà la vita artistica e affettiva del vecchio maestro. La copertina è molto diversa dalla versione italiana, in quanto si vuole veicolare il contenuto a un mercato anglosassone. Per questo motivo è stata scelta un’immagine fotografica di Venezia, che è città universalmente conosciuta in alcuni luoghi e monumenti-simbolo. Nel caso specifico si è scelto uno scorcio del Canal Grande con la chiesa della Salute sullo sfondo, da cui sono stati tolti tutti gli elementi troppo moderni come i vaporetti o le antenne sui tetti. I colori drammatici e caldi della fotografia annunciano l’avvicinarsi di un tramonto, che simboleggia anche la fine della vita. Le acque del Canal Grande sono appena increspate e si prospettano come una strada da percorrere verso la luce declinante, sfuggendo al buio in primo piano. Il titolo si staglia sopra il cielo al tramonto con ombreggiature proiettate dai caratteri. L’immagine funeraria dell’angelo che emerge dall’angolo in basso a destra evoca la morte e, di proposito, raffredda un po’ l’esplosione dei colori. La capigliatura a riccioli, il viso abbassato, le mani lunghe e delicate della scultura suggeriscono un’idea di androginia. Si è volutamente scelta una foto che ricordasse l’ambiguo Angelo di Monteverde o Angelo di Resurrezione del cimitero di Staglieno, non utilizzabile per un problema di diritti. La posa dell’angelo qui è pensierosa, e potrebbe anche indicare di mantenere silenzio perché qualcosa d’importante sta per accadere o è già accaduta. Nello stesso tempo con la mano si regge l’orlo della veste, che sembra stia per scivolare dalle spalle in atteggiamento di fascinosa sensualità.  Grafica copertina: Fabio Gialain. Fotografie: Pixabay
Cristina M. Cavaliere